Che funzioni ha la prostata? – Questo organo di cui stiamo parlando non ha solo una funzione ma ne ha ben tre. Cercherò di spiegartele nel modo più semplice nelle prossime righe, proprio per questo ti consiglio di leggerlo attentamente affinché tutto ti sia più chiaro possibile.

Che funzioni ha la prostata?

Possiamo riunire le tre funzioni in tre punti che sono i seguenti che ti dirò:

Funzione escretoria

Per chi non lo sapesse il liquido sminale è principalmente composto dai cosiddetti zuccheri semplici, che possono essere riconosciuti con il nome di fruttosio e glucosio. Oltre questi però ne è composto da altri che sicuramente conosciamo, come ad esempio gli ormoni, gli enzimi, che grazie all’aiuto di altri componenti vanno a svolgere un’azione di neutralizzazione verso le secrezioni vaginali acide, quest’ultime possono danneggiare gli spermatozoi se non vengono neutralizzate.

La prostata non a caso produce alcuni di questi componenti, in un rapporto di percentuale all’atto della eiaculazione si ha un 30% di questi componenti.

Funzione eiaculatoria

Qui ci sarebbe un bel pò da dire anche perchè in pochi conoscono come funziona, cioè chi è un dottore sa bene, ma ogni persona dovrebbe conoscere come funziona il proprio corpo. Qui c’è da dire che è l’azione più importante che riguarda l’espulsione dello sperma all’esterno del corpo.

Questo avviene grazie anche alla prostata perchè in questa fase i muscoli si contraggono e aiutano il liquido seminale, quest’ultimo viene espulso attraverso i dotti eiaculatori.

Funzione urinaria

La funziona urinaria ovviamente noi la conosciamo perchè arriva il bisogno di svuotarsi quando si deve far pipì, ma c’è molto da sapere ben oltre quel “passaggio semplice” che noi vediamo.
Fino a una certa età il processo urinario se si è in buona salute va per il meglio, ma con l’avanzare dell’età la prostata tende ad aumentare di volume, in poche parole si allarga, questo ovviamente non capita nella tenera età, ma può accadere dopo una certa età (60 anni).

L’ingrossamento di questa ghiandola potrebbe rendere difficoltosa la minzione. Ovviamente qualora notaste problemi alla minzione è giusto chiedere al proprio medico di fare degli accertamenti, sia per rassicurarsi, e sia per tenere d’occhio sempre il proprio corpo.